Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2018

MINIORTO CON BAMBINI:DAL SEMENZAIO ALLA SEMINA

Cosa c'è di più bello di organizzare un'attività con i bambini che gli insegni l'arte della pazienza? La semina è un'esperienza diretta molto accrescitiva, in grado di trasmettere molteplici valori ai nostri bambini, li avvicina al ciclo vitale e al concetto di tempo che lentamente scorre. Per intraprendere questo percorso di MINI ORTO ci siamo affidati a un libro in grado di guidarci, passo a passo, a coltivare dei ravanelli ed imparare a prenderci cura delle cose affinando il senso di responsabilità. RAVANELLO COSA FAI? Emanuela Bussolati Editoriale scienza                    Ravanello cosa Fai è un manuale utile per accompagnare i bambini nel percorso che parte dall'approccio con le verdure, sino alla loro semina, raccolta e utilizzo. Un libro in grado di fornire tutte le dritte per diventare un agricoltore provetto. Perché partire dai ravanelli? I ravanelli sono facili da coltivare e sono ricchi di sostanze nutritive

STORIE E RITUALI DELLA BUONANOTTE PER BAMBINE RIBELLI

Quali sono i vostri rituali della sera? A casa nostra non devono mai mancare un bagno caldo e rilassante , una storia della buonanotte che possa aprire la strada a sogni rassicuranti e ovviamente...tante coccole. Oggi, insieme alla storia, trovate i consigli per preparare un bagno dalle proprietà calmanti e rigeneranti. La ricetta è della mia amica Raffaella Magri, beauty teacher, con una grande passione per la cura del corpo rigorosamente al naturale.  STORIE DELLA BUONANOTTE PER BAMBINE RIBELLI 2 Francesca Cavallo, Elena Favilli Mondadori MATILDE DI CANOSSA signora feudale 1046 - 1115 Tanto tempo fa, c'era una donna così potente che tutti volevano diventare suoi amici. Il suo nome era Matilde . Visse nel Medioevo, periodo storico in cui al potere vi erano la Chiesa cattolica e il Sacro Romano Impero. A capo di quest'ultimo vi era Enrico, cugino di Matilde, mentre a capo della Chiesa c'era Papa Gregorio, molto amico di Matilde. Un giorn