Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2022

FANTASTICO RODARI : W LE MAMME ILLUSTRATE DA CHIARA CARRER

Maxi formato per il nuovo arrivato in casa Emme Edizioni ,  ma dalla libreria non spiccherà per le dimensioni, bensì per il profondo significato che si può cogliere sfogliandolo.  Il titolo è lunghissimo, forse manca, per una volta ci si può accontentare di una domanda.   A firmarlo, su un foglio a righe che ricorda i quaderni di scuola, è riportato il nome di un grande maestro: Gianni Rodari. Perché la mia mamma deve andare a lavorare tutti i giorni,  invece di restare a casa come piacerebbe a me e ai miei fratelli ? Testo di Gianni Rodari, illustrato da Chiara Carrer - Emme Edizioni Si parte da una delle domande contenute nell'arcinoto Il libro dei Perché ,  titolo pubblicato postumo nel 1984 e nato dalle rubriche curate dal Rodari giornalista. È proprio sfogliando questo testo e scorrendo i 145 quesiti posti all'autore dai bambini che troviamo una domanda che nasconde una riflessione profonda sul ruolo della madre: Perché la mia mamma deve andare a lavorare tutti i giorni, 

MARIO LODI CENTO: 1922 - 2022

C ento anni fa nasceva il grande maestro cremonese Mario Lodi . Con le sue storie ha invitato intere generazioni ad alzare lo sguardo e puntare gli  occhi al cielo , ma anche a  far sentire la  propria  voce . ✨ Nel  1961 , riordinando le annotazioni prese insieme ai suoi alunni osservando fuori dalla finestra dell’aula, diede vita alla celebre storia del  passerotto Cipí . Maestro, pedagogista, scrittore, aveva a cuore che i bambini facessero  esperienza del mondo  attraverso i cinque sensi. Nella sua aula non c’era la cattedra, gli alunni erano invitati a parlare e a scrivere liberamente, non venivano dati voti e i libri sostituivano i classici sussidiari.   Se non è questa la  rivoluzione  ! E voi, avete conservato la vostra copia di Cipí ? Qualche titolo: Cipí  - Einaudi Ragazzi La storia di Cipì, il passero curioso e coraggioso che scopre il mondo, diventa amico del sole e di un fiore, sopravvive agli attacchi del gatto e dell'uomo e smaschera infine un pericoloso incantatore,

Libri sull'Olocausto per tutta la famiglia

Gennaio è il mese che dedico alle letture intense,  quelle che fatichi a far scorrere velocemente, quelle che impattano profondamente sull'essere. Ho suggerimenti per diverse età: per bambini, adolescenti, studenti e adulti che sentono il bisogno di fermarsi a riflettere e   ricordare.     LA GUERRA È FINITA di David Almond - Salani È il 1918 e la guerra è ovunque. Il papà di John è lontano, a combattere in Francia insieme a milioni di altri papà. La sua mamma lavora nella fabbrica d'armi più grande del mondo, che non ne vuol sapere di rimanere chiusa nemmeno per un'ora, nemmeno di notte. E continua a crescere, crescere, crescere... A scuola, l'arcigno preside McTavish non fa che ripetere che tutti, adulti e bambini, sono coinvolti nella lotta per sconfiggere il malvagio nemico tedesco, e ogni volta John si pone la stessa domanda: 'Quando finirà?' Ma un giorno, nei boschi alla periferia della città, come in un sogno vede apparire Jan, un bambino tedesco che è

Divertimento e terrore nel nuovo romanzo di Gisella Laterza

Chi di voi non ha desiderato un’amica strega o un vicino mago ? Da sempre siamo affascinati da personaggi oscuri che ci tengono sospesi tra curiosità e timore. Ma qual è la chiave vincente per non cadere nel banale? Mi piacerebbe porre questa domanda a Gisella Laterza, scrittrice e formatrice di scrittura per ragazzi, una vera e propria “cacciatrice” di storie che con il titolo  📚 “Streghetta - una strana compagna di banco" è riuscita in questo intento.  Quando inizi il suo piccolo romanzo senti la necessità di accelerare il ritmo di lettura. Miriam ha undici anni e vive in una ridente cittadina dove non accade mai nulla di particolare. Ha appena  iniziato la scuola finendo nella sezione “indesiderata” - senza le sue migliori amiche .   Quando una notte, dal nulla, una enorme Villa appare accanto alla sua casa e con essa si materializza la bizzarra figura di Priscilla Applepot. Non è proprio la compagna di classe ideale, il suo metodo di studio le fa scambiare le interrogaz