Passa ai contenuti principali

Sopravvivere ai capricci dei bambini: dalla Spagna una lettura illuminante

Come ve la cavate con i capricci dei bambini? Se la risposta vi provoca un innalzamento della pressione e vampate al viso, ho un titolo da suggerirvi: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA AI CAPRICCI per genitori esasperati edito da Vallardi. Una lettura illuminante che potrà fornirvi un aiuto immediato per la risoluzione dei conflitti in modo rispettoso ed empatico.

L'autrice è Míriam Tirado, consulente genitoriale per la fascia 0-7 molto attiva sul territorio spagnolo. Nel suo canale YouTube e nel blog - Miriamtirado - accompagna donne e uomini nel percorso per diventare padri e madri. 



Un libro che insegna a reagire ai capricci con empatia e ascolto, abbandonando l’autoritarismo, controllando la rabbia, accogliendo l’unicità di nostro figlio… e risolvendo le situazioni critiche!


Può succedere al supermercato, su un autobus oppure per strada. Vostro figlio, di fronte a decine di persone (e magari qualcuna la conoscete anche), comincia a urlare, si butta a terra, lancia oggetti, cerca di picchiarvi o tenta di ferirsi. È il classico capriccio – o scenata o sfuriata che dir si voglia. Lo sta facendo di proposito? Assolutamente no, eppure i capricci hanno la capacità di tirare fuori il peggio di noi. In realtà nostro figlio sta soffrendo, e l’emozione che prova è così potente da deflagrare all’esterno, incontrollata e travolgente. Ma come comprendere (ed evitare) queste scenate esasperanti? 

Sviluppare empatia e interagire con i bambini in modo più efficace , usando forme di gioco e l'immaginazione.

Siamo di fronte ad un libro innovativo che non intende dare lezioni su come fermare i capricci dei bambini, ci consente piuttosto di accettarli come una parte fondamentale della crescita e vederli come un'opportunità di apprendimento personale. 


"DURANTE OGNI CAPRICCIO, IMMAGINATE VOSTRO FIGLIO CON UN CARTELLODI SOS IN MANO. È QUESTO CHE SIGNIFICA: VOSTRO FIGLIO VI STA CHIEDENDO DI AIUTARLO, DI GUARDARLO E CAPIRLO, E NON STA ASSOLUTAMENTE CERCANDO DI MANIPOLARVI.
"

Míriam Tirado, giornalista e consulente genitoriale, ha individuato due tipologie di capricci: quelli evitabili (legati per esempio a stanchezza o fame), che è possibile prevenire, e quelli necessari, espressioni di una sofferenza emotiva che deve sfogarsi (e alla quale noi non dobbiamo sottrarci). L’importante è riconoscere l’arrivo della sfuriata e reagire nel giusto modo. 

Senza la pretesa di insegnare, ma con semplicità e confidenza, Míriam Tirado affronta il tema dei capricci in modo coinvolgente e innovativo - con esercizi di respirazione e strategie pratiche -, trasformando l’incubo dei genitori in un momento di condivisione e di crescita. Perché comprendere e accettare queste forme di espressione è il primo passo per cambiare il nostro sguardo sul mondo, rinunciando alle posizioni autoritarie e facendo del rispetto, dell’amore e della consapevolezza le chiavi di un’educazione armoniosa  ed efficace.


acquista qui

Commenti

Post popolari in questo blog

POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI Guarda l'animazione della poesia cliccando qui  Leggi altri post di Rodari cliccando  qui

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

Il pensiero di Loris Malaguzzi raccolto in una poesia per bambini...

Invece il cento c'è" è la poesia per bambini  scritta dal celebre pedagogista Loris Malaguzzi, in poche righe riassume il pensiero del fondatore del Reggio Approach. È contenuta all'interno del libro " I cento linguaggi dei bambini". INVECE IL CENTO C'E' Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare e di non parlare di capire senza allegrie di amare e di stupirsi solo a Pasqua e a Natale. Gli dicono: di scoprire il mondo che già c’è e di cento gliene rubano novantanove. Gl