Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

BAMBINI, RAGAZZI E NUOVE TECNOLOGIE. COME EDUCARE FIGLI IPERCONNESSI

Recentemente mi è capitato fra le mani un articolo medico che riportava dati allarmanti sull'utilizzo smisurato di dispositivi come pc, tablet, telefonini, videogiochi. I  bambini da 0 a 2 anni non dovrebbero essere esposti alla  tecnologia , dai 3 ai 5 l'esposizione dovrebbe essere limitata ad un'ora al giorno, mentre dai 6 ai 18 non più di due ore al giorno. Pochissimi rispettano queste indicazioni e proprio per questo motivo la  corteccia prefrontale dei bambini si sta visibilmente modificando portando gravi conseguenze sullo sviluppo e l'evoluzione della crescita e della personalità.  Vi lascio il link all'articolo che riporta i dati della ricerca condotta dall' American Academy of Pediatrics e dalla Canadian Society of Pediatrics (clicca  qui ). Allora perché non fare un passo indietro.  Non dico arretrare e non accettare l'evoluzione ma semplicemente interrogarsi su quanto sia importante e fondamentale aiutare i nostri figli a non abusare delle nuo

LIBRI PER BAMBINI IN DOPPIA LINGUA

Amanti delle lingue straniere questo articolo è per voi. Oggi voglio parlarvi di una bella scoperta...una collana chiamata "I coriandoli" edita da Adnav edizioni, che nasce dal desiderio di avvicinare i bambini al magico mondo della lettura e al mistero complesso delle parole . La proposta è una serie di pubblicazioni con storie tradotte in italiano e in  inglese (e non solo) .  Un bel m etodo per sostenere i bambini di oggi, destinati ad essere sempre più cosmopoliti . IL DRAGO E LA COCCINELLA Maria Teresa Nuzzi e Ilaria Urbinati Andnav Edizioni Può un forzuto Drago innamorarsi di una piccola e graziosa coccinella? Ma soprattutto, può questo bizzarro amore  essere corrisposto? Tutto può succedere nel libro " Il Drago e la coccinella " dove un amore quasi impossibile diventa magicamente possibile. Una storia scritta in  doppia lingua , in modo chiaro e comprensibile. I piccoli lettori potranno farsela raccontare in italiano e in inglese, oppure