Passa ai contenuti principali

IDEE SOSTENIBILI PER BAMBINI



Oggi, voglio parlarvi di quanto sia importante sensibilizzare i bambini alle tematiche ambientali. Insieme a due colleghe decisamente green, abbiamo deciso di proporvi spunti interessanti per avvicinare i vostri ragazzi a buone pratiche utili alla salvaguardia del nostro Pianeta.

Le mie compagne di avventura sono Cristina del bellissimo blog di cucina naturale Good Food Lab, Stella Bellomo, scrittrice per bambini.

Abbiamo scelto l’estate per iniziare ad esplorare i tre elementi aria, acqua e fuoco, attraverso libri, giochi e attività che proporremo durante queste settimane.

L’aria, indispensabile alla vita sulla Terra, rappresenta uno dei preziosi elementi presenti in natura. 

Di seguito trovate una mini bibliografia utile per avvicinarsi all'argomento ARIA ( ho allegato il link per scaricarla).







IL MIO PIANETA - VENTO
CASA EDITRICE: EDITORIALE SCIENZA
AUTORI: ISABEL THOMAS, PAU MORGAN

Un libro che propone semplici esperimenti sul vento e stimola i bambini a indagare i fenomeni naturali e osservare quanto li circonda.
Il vento sposta le nuvole e impollina i fiori, fa muovere i mulini e volare gli aquiloni. Di certo ti è capitato di sentirlo soffiare, ma lo conosci davvero? Osserva tutto ciò che il vento può fare, sperimenta i fenomeni naturali con materiali semplici che trovi in casa, crea il tuo anemometro!
Come nasce il vento? Come si misura la sua velocità? Perché soffia? In che modo possiamo sfruttarne l'energia? Questo libro risponde alle domande dei bambini, coinvolgendoli in semplici attività ed esperimenti sul vento: costruisci una banderuola per sapere in che direzione soffia; crea un vortice in bottiglia; cattura l’energia eolica grazie a una girandola e metti in pista una macchinina a vela.

"Il mio pianeta – Vento” è dunque un libro che sprona i bambini a indagare i fenomeni naturali per capirli. Dalla scienza alle attività creative, dall'ecologia agli esperimenti, si basa su un approccio multidisciplinare, per far volare la curiosità dei piccoli lettori. Tre sono i tipi di attività proposti: osserva, sperimenta e crea. La grafica e le illustrazioni colorate facilitano la comprensione, mentre il pratico glossario finale chiarisce possibili dubbi.


Età consigliata: da 6 anni
lo trovi qui




HO LASCIATO LA MIA ANIMA AL VENTO
CASA EDITRICE: EMME EDIZIONI
AUTORI: ROXANE MARIE GALLIEZ, ERIC PUYBARET 

Un magnifico albo che racconta con grande poesia l’addio di un nonno al nipotino. Una storia capace di commuovere adulti e bambini, una poesia ricca di immagini evocative, un grande messaggio d’amore.
Il testo, altamente poetico, racconta la morte attraverso la vita. La morte è nell’ordine delle cose, sembra dire il nonno al bambino, e bisogna soltanto saper mantenere in vita il filo che ci lega a chi ci ha lasciato, un filo fatto d’amore e di ricordi. Allora, e solo allora, l’assenza potrà diventare dolce e naturale. L’anima viaggerà nel vento e manterrà vita nei ricordi.


Età consigliata: dai 6 anni
lo trovi qui



TUTINO E IL VENTO
CASA EDITRICE: MINIBOMBO
AUTORE: LORENZO CLERICI

Tutino è un piccolo esploratore.
Ama divertirsi all’aria aperta e non esce mai di casa senza indossare una buffa tutta da animaletto.
Da chi si vestirà oggi?
In una giornata ventosa, il costume da farfalla è senz’altro il più adatto per librarsi nell’aria e svolazzare di qua e di là.
Un libro adatto ai più piccini che facilmente si lasceranno conquistare da questa storia ritmata e colorata. 
Nel sito della casa editrice potrete trovare tantissime attività scaricabili gratuitamente, utili per sviluppare l’attenzione dei vostri bambini e avvicinarli al meraviglioso mondo della lettura.


Età di lettura: dai 12 mesi
lo trovi qui




IN CERCA DEL VENTO
CASA EDITRICE: DONZELLI EDITORE
AUTORE: LINDSEY YANKEY

Che fine ha fatto il vento? È quello che si chiede un bel giorno Blue Bird al risveglio, quando facendo capolino dal nido, si accorge che il suo migliore amico non c'è più. E come farò a volare, senza di lui? Si chiede l'uccello blu, che mai prima di allora aveva spiegato le ali senza il suo compagno di giochi. Mi tocca andare a cercarlo, pensa, e così comincia a volare per la città. Sarà per caso nella piazza? Sbircia tra le sciarpe di una bancarella, ma quelle non si muovono neanche un po', non un soffio di vento che le agiti. E se fosse al parco? Basta guardare le vele delle barche nel lago, ma niente, immobili, il vento non c'è. Meglio fare un salto alla finestra di Nonna Brook - lei lascia sempre aperto uno spiraglio per dare aria al nipotino. Niente brezza, niente amico! Povero Blue Bird, sempre più triste finisce per posarsi sul palazzo più alto della città, ancora convinto di non saper volare senza il suo amico, ma ecco che si alza una brezzolina e il vento è lì, pronto ad accoglierlo e a fargli le feste per essere riuscito a...volare! 


Età di lettura: da 5 anni
lo trovi qui


Per scaricare la bibliografia cliccate qui
Seguite le pagine di Cristina Good Food Lab e Stella Stella Bellomo per trovare spunti interessanti.

 Il nostro Pianeta ha bisogno di noi, partecipate a GreenHappyKids e condividete azioni sostenibili, la Terra ve ne sarà grata.




Commenti

  1. Ciao a tutti. Sul nostro canale leggiamo LE STORIE DELLA BUONANOTTE. Vi aspettiamo ;) https://www.youtube.com/playlist?list=PL1Kw5-ZjbXwXQCiGXnM4mhOTrpPoOeAUM

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI

Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach. Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale.









Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale,dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco.

COSA VI OCCORRE:
-Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta stagnola -Striscia LED di luce gialla di circa 3mt pieghevole. -C…

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

PROMEMORIA
CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO.
CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE.
CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA!
GIANNI RODARI



immagine tratta dal blogFarefuorilamedusa

GIANNI RODARI : FAVOLA SULLA PIOGGIA DI PIOMBINO

Giornata uggiosa? Rodari nelle sue “Favole al telefono” immagina e racconta una pioggia speciale. Vi consiglio di leggerla ai vostri piccoli.

Gianni Rodari FAVOLE AL TELEFONO Giulio Einaudi editore
La famosa pioggia di Piombino Una volta a Piombino piovvero confetti. Venivano giú grossi come chicchi di grandine, ma erano di tutti i colori: verdi, rosa, viola, blu. Un bambino si mise in bocca un chicco verde, tanto per provare, e trovò che sapeva di menta. Un altro assaggiò un chicco rosa e sapeva di fragola. - Sono confetti! Sono confetti! E via tutti per le strade a riempirsene le tasche. Ma non facevano in tempo a raccoglierli, perché venivano giú fitti fitti. La pioggia durò poco ma lasciò le strade coperte da un tappeto di confetti profumati che scricchiolavano sotto i piedi. Gli scolari, tornando da scuola, ne trovarono ancora da riempirsi le cartelle. Le vecchiette ne avevano messi insieme dei bei fagottelli coi loro fazzoletti da testa. Fu una grande giornata. Anche adesso molta gente asp…