Passa ai contenuti principali

LA PISCINA ADATTA AI BAMBINI DI TUTTE LE ETA'

La stagione estiva è alle porte e per molti il pensiero è fisso alle vacanze.
Per quel che ci riguarda dovremo aspettare ancora qualche giorno prima di poter partire.
Quale rimedio migliore di spezzare l'attesa sfogliando un libro piacevole e dai toni decisamente estivi.

Ultima novità editoriale della Orecchio Acerbo Editore è
LA PISCINA
JI HYEON LEE



Uno straordinario albo SENZA PAROLE per chi ama leggere con il cuore.
Ciò che adoro dei SILENT BOOK è la straordinaria possibilità di mutare la storia ogni qualvolta la si legge perché è il lettore stesso ad attribuirgli un suo significato.
Le persone quando sfogliano un albo si sentono in diritto di trovare le parole, con i silent book la banalità viene infranta, perché ci sono tanti modi di leggere e non sono necessarie le parole per poterlo fare.
Si, avete capito bene, si tratta di storie fatte di sole immagini che raccontano una storia che permette molteplici interpretazioni.


Sfoglio questo albo e decido di leggere le immagini con una chiave di lettura personale, non me ne abbiate a male, se vi sentite offesi, vi invito a cercare un vostro significato da attribuirgli, che sarà diverso per ciascuno.



Un caldo giorno d'estate, un fanciullo si trova ad osservare una piscina 
apparentemente tranquilla.
In poco tempo quello che vuole essere un bagno solitario e rinfrescante, viene sovraffollato da persone perlopiù spiacevoli e tutt'altro che educate.
Lo splendore dello specchio d'acqua viene ben presto coperto dalla superficialità della gente comune.




Il bambino si ferma ad osservare ciò che avviene intorno a lui e nonostante tutto anch'egli decide di tuffarsi.
Con un tuffo deciso va oltre la superficie, nella profondità delle acque, così come nella vita di tutti i giorni è possibile approfondire e conoscere cose nuove, anche inaspettate, senza per forza omologarsi a tutto ciò che fanno gli altri.



Una volta infrante le apparenze, il ragazzino scopre di non essere solo, una fanciulla ha avuto la sua stessa idea.
Leggendo le immagini possiamo assistere alla nascita di un'amicizia silenziosa.
L'avventura non più solitaria permette di scoprire con maggior entusiasmo le meraviglie del mondo.
Il tempo passa lentamente o forse velocemente, è ora di risalire.
Una conchiglia da avvicinare all'orecchio gli servirà a ricordare momenti da non dimenticare.




" ALLE PERSONE CHE VOGLIONO NUOTARE IL MONDO IN PIENA LIBERTA' "

Una meraviglia per gli occhi e per l'immaginazione.

JI HYEON LEE è nata a Seoul e si è diplomata presso la scuola d'illustrazione di HILL.
Ama le piccole stelle che brillano nel cielo notturno, i ciottoli che rotolano nei ruscelli, le foglie che danzano sulle punte dei rami.
Lei spera che non solo i piccoli, ma anche tanti adulti leggano libri per l'infanzia.
"La piscina" è il suo primo albo illustrato.

Questo silent-book è poesia pura per occhi e spirito.


Commenti

  1. Bello veramente!
    Grazie della proposta
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lisa,
      "La piscina" è una bella novità editoriale. Adoro i toni delicati delle illustrazioni e il fatto di poterlo leggere e reinterpretare un'infinità di volte ;-)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI

Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach. Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale.









Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale,dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco.

COSA VI OCCORRE:
-Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta stagnola -Striscia LED di luce gialla di circa 3mt pieghevole. -C…

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

PROMEMORIA
CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO.
CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE.
CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA!
GIANNI RODARI



immagine tratta dal blogFarefuorilamedusa

GIANNI RODARI : FAVOLA SULLA PIOGGIA DI PIOMBINO

Giornata uggiosa? Rodari nelle sue “Favole al telefono” immagina e racconta una pioggia speciale. Vi consiglio di leggerla ai vostri piccoli.

Gianni Rodari FAVOLE AL TELEFONO Giulio Einaudi editore
La famosa pioggia di Piombino Una volta a Piombino piovvero confetti. Venivano giú grossi come chicchi di grandine, ma erano di tutti i colori: verdi, rosa, viola, blu. Un bambino si mise in bocca un chicco verde, tanto per provare, e trovò che sapeva di menta. Un altro assaggiò un chicco rosa e sapeva di fragola. - Sono confetti! Sono confetti! E via tutti per le strade a riempirsene le tasche. Ma non facevano in tempo a raccoglierli, perché venivano giú fitti fitti. La pioggia durò poco ma lasciò le strade coperte da un tappeto di confetti profumati che scricchiolavano sotto i piedi. Gli scolari, tornando da scuola, ne trovarono ancora da riempirsi le cartelle. Le vecchiette ne avevano messi insieme dei bei fagottelli coi loro fazzoletti da testa. Fu una grande giornata. Anche adesso molta gente asp…