Passa ai contenuti principali

COME RENDERE PIACEVOLE IL MOMENTO DEL BAGNETTO

Voi e i vostri figli come vivete il momento del bagnetto
Con gioia che sprizza da tutti i pori o con ansia e urla facili..


mamma leggiamo insieme papere dumbo bamby
Nella foto "Il libro dei perché" di Gianni Rodari e prodotti corpo Naturaverde Bio

Ecco qualche piccolo trucchetto per vivere questo momento in modo disteso e rilassante perché possa diventare un rito piacevole.

Come prima cosa preparate tutto il necessario per vivere un'avventura divertente, per farlo non dimenticatevi di coinvolgere il vostro bambino, sarà lui a scegliere i giochi che lo accompagneranno nella vasca. Fate scendere l'acqua e verificate che la temperatura sia compresa tra i 37 e 38 gradi (tenete in considerazione che l'acqua si raffredda velocemente)!
Pronti per l'immersione? Prima di farlo, accertatevi di avere tutto a portata di mano, per evitare di dovervi allontanare dal luogo del bagnetto rischiando di lasciare il piccolo incustodito.

In commercio si possono trovare tantissimi ausili divertenti per giocare nell'acqua, i bambini non devono affatto temere questo momento ma piuttosto abbinarlo ad un momento piacevole e desiderato.

Papere, barchette, giochi ad acqua rigorosamente super eco bio, tutti da mordere, potranno accompagnare le vostre avventure. Li trovate sul sito Smallable.


mamma leggiamo insieme

mamma leggiamo insieme


mamma leggiamo insieme


Perché non portare con voi un libro con storie brevi, io vi consiglio Il libro dei perché di Gianni Rodari oppure Favole al telefono, sempre dello stesso autore. 
Ma A T T E N Z I O N E a non schizzarli, altrimenti vi ritroverete con le pagine arricciate! 

Le storie e i racconti possono dare vita a divertenti avventure e grazie alla fantasia, la vasca da bagno si trasformerà facilmente in un vascello pirata, ma anche in un mare calmo o agitato popolato da pesci colorati..e perché non pescarli con una canna come quella del papà.


mamma leggiamo insieme

Quali prodotti utilizzare?
Non dobbiamo dimenticare che la pelle dei nostri piccoli è delicatissima e necessita di particolari cure e attenzioni. Ho selezionato per voi una serie di prodotti Bio della linea Naturaverde Baby (0-3 anni) e Kids (+3), le confezioni ritraggono i personaggi delle storie più amate dai bambini: Bamby, Dumbo, Topolino, Frozen, inoltre sono tutti certificati e appositamente studiati per accompagnare i nostri piccoli nei loro momenti di relax, coccole e bellezza.




I prodotti Naturaverde Bio sono realizzati con materie prime di elevata qualità cosmetica, accuratamente selezionati per detergere e proteggere la pelle delicata. 
Per scoprire i loro prodotti cliccate qui

E ora correte a riempire la vasca (o anche una bacinella) per concedervi un momento di complicità e intesa insieme ai vostri cuccioli.

Commenti

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI immagine tratta dal blog   Farefuorilamedusa

Il pensiero di Loris Malaguzzi raccolto in una poesia per bambini...

Invece il cento c'è" è la poesia per bambini  scritta dal celebre pedagogista Loris Malaguzzi, in poche righe riassume il pensiero del fondatore del Reggio Approach. È contenuta all'interno del libro " I cento linguaggi dei bambini". INVECE IL CENTO C'E' Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare e di non parlare di capire senza allegrie di amare e di stupirsi solo a Pasqua e a Natale. Gli dicono: di scoprire il mondo che già c’è e di cento gliene rubano novantanove. Gl