Passa ai contenuti principali

COSA REGALARE A UN BAMBINO APPENA NATO? Ecco la risposta...

Quando nasce un bambino molto spesso siamo indecisi su cosa regalargli, 
vorremmo certamente offrirgli il più prezioso di tutti i doni.
Stanca delle solite tutine / ninnoli, da qualche anno ho iniziato a regalare libri. 
I libri fermano il tempo, lasciano ricordi, si sedimentano nella memoria e per questo ritengo siano preziosi.
Se poi il libro in questione è un tributo alla vita il successo sarà assicurato.

Alla Fiera del Libro di Bologna ero alla ricerca di un albo da donare alla bimba che è nata alla mia amica Alice ed ecco che mi capita tra le mani lui..il libro più emozionante degli ultimi tempi.

ECCOTI QUA!
Mirjana Farkas
Orecchio Acerbo Editore



MAMMA LEGGIAMO INSIEME ORECCHIO ACERBO EDITORE


Frutto di una giovane autrice svizzera "Eccoti qua!" è un capolavoro di tenerezza e sensibilità che addolcisce i cuori di chi si accinge a leggerlo.
Nelle prime pagine troviamo lui, un piccolo pargolo scaraventato nel mondo.
E ora che questo piccolo è 'atterrato', per usare le parole del libro, come non regalargli le cose migliori.

L'ENERGIA PER SFRECCIARE NELLA VITA COME UN PICCOLO RAZZO...


MAMMA LEGGIAMO INSIEME ORECCHIO ACERBO EDITORE


L'EQUILIBRIO PER IMPARARE A CAMMINARE E PER RESTARE CON I PIEDI PER TERRA...



MAMMA LEGGIAMO INSIEME ORECCHIO ACERBO EDITORE


Molteplici sono i doni che vengono offerti, tutti carichi di grande significato: Energia, equilibrio, immaginazione, gioco, risate... 
e tante altre doti necessarie per camminare a testa alta nella vita!
Parole sagge ed emozionanti che fanno commuovere.

Eccoti qua! può essere letto e sfogliato dalle neomamme, dai papà, dalle sorelline o dai fratellini, dai nonni,.. come buon auspicio al nascituro.

Ma la bacchetta magica non serve, fortunatamente il bimbo ha in sé tutta la forza e le potenzialità per affrontare al meglio la vita. 

E ora non resta che augurargli buon viaggio!

Le illustrazioni hanno toni caldi e rassicuranti; i colori utilizzati hanno un equilibrio che regala serenità e calore.


MAMMA LEGGIAMO INSIEME ORECCHIO ACERBO EDITORE
Mirjana Farkas alle prese con la dedica 

Visita il sito dell'autrice cliccando qui
prezzo di copertina: 15 euro



Leggi le altre recensioni dello stesso editore:  PISCINA  IL LEONE E L'UCCELLINO  LA PORTINAIA APOLLONIA  L'ULTIMO VIAGGIO

Commenti

  1. ci sono tanti articoli da neonato su cui adesso permettono fare piccole incisioni, come il nome del piccolo, un disegnino o una frase di dedica. è un regalo originale e non impegnativo economicamente

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI immagine tratta dal blog   Farefuorilamedusa

Il pensiero di Loris Malaguzzi raccolto in una poesia per bambini...

Invece il cento c'è" è la poesia per bambini  scritta dal celebre pedagogista Loris Malaguzzi, in poche righe riassume il pensiero del fondatore del Reggio Approach. È contenuta all'interno del libro " I cento linguaggi dei bambini". INVECE IL CENTO C'E' Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare e di non parlare di capire senza allegrie di amare e di stupirsi solo a Pasqua e a Natale. Gli dicono: di scoprire il mondo che già c’è e di cento gliene rubano novantanove. Gl