Passa ai contenuti principali

LIBRI DIVERTENTI PER BAMBINI DAI 3 AI 5 ANNI

Vi ricordate la famosa frase di Shrek “meglio fuori che dentro” ??
Mio figlio era piccolo quando uscì il meraviglioso cartone animato della DreamWorks e ogni volta che lo guardavamo, non potevamo fare a meno di sorridere quando l'orco Shrek pronunciava questa frase.
Se ci pensiamo, difficilmente sentiamo parlare di argomenti quali "cacca" o "puzzette", siamo cresciuti cercando di evitare questi temi per non incorrere nei tabù dettati dalla società in cui viviamo. 
Oggi voglio dar voce a questo tema proponendovi un libro divertente e decisamente scoppiettante.

blog libri mamma leggiamo insieme

LA PUZZETTA PIU’ GRANDE DEL MONDO
Rafael Ordonez e Laure du Fay
Nube Ocho

Un giorno Elefante si reca al fiume, si guarda intorno e inizia a godere del bellissimo panorama. Quanta pace e tranquillità. Proprio quando l’armonia sembra regnare sovrana, un boato sgradevole emerge dall’acqua e rompe la quiete.
In quel momento Ippopotamo tira fuori la testa dall’acqua, la puzzetta gigante è sua.
Elefante, non sa se girarsi disgustato o ridere a crepapelle, la puzzetta sottomarina si è rivelata essere una bomba! 
Proprio in quel momento arriva Giraffa, si china per dissetarsi nel fiume quando dal suo sedere esce un suono leggero ma mooooolto lungo.
Il concerto di fiati ha così inizio.
Poco distante si trova Scimmia che sente tutto e propone un Gran Concorso di puzzette.
Tutti gli animali partecipano alla sfida. Chi sarà il vincitore?

Prima di questo titolo non avevo mai sfogliato una pubblicazione della casa editrice NubeOcho, devo dire che conoscerli è stata una piacevole sorpresa. I loro albi sono davvero interessanti e ben pensati. 
La storia de La puzzetta più grande del mondo è sorprendentemente spassosa ma al tempo stesso contiene un grande messaggio che viene veicolato grazie all'aiuto di simpatici animali. Grazie a questo libro i bambini possono cogliere temi importanti come il pregiudizio e l’accettazione delle differenzeLe personificazioni degli animali sono molto apprezzate dai bambini!
Il formato del libro è un punto di forza, le tavole a tutta pagina catturano il lettore e lo trascinano in una foresta dai colori vivaci. Se ci perdiamo ad osservare le immagini, ci accorgiamo che narrano la storia tenendo il filo alle parole. I lettori più piccini possono intuire la trama del libro senza che si renda necessaria la decodifica delle parole. 
Adoro lo stile di Laure du Fay, illustratrice francese dal tratto inconfondibile.


Età di lettura: da 3 anni.

Buona lettura e ricordatevi ogni tanto di tapparvi il naso ;-)

Commenti

  1. Libro mooolto interessante!! Mio figlio (3anni e mezzo) adora gli animali e proprio poco tempo fa mi ha chiesto se anche loro fanno le puzzette come noi. Occasione perfetta per confermare le mie risposte leggendo gli questo libro. Illustrazioni bellissime! Grazie mille Carlotta!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI immagine tratta dal blog   Farefuorilamedusa

Il pensiero di Loris Malaguzzi raccolto in una poesia per bambini...

Invece il cento c'è" è la poesia per bambini  scritta dal celebre pedagogista Loris Malaguzzi, in poche righe riassume il pensiero del fondatore del Reggio Approach. È contenuta all'interno del libro " I cento linguaggi dei bambini". INVECE IL CENTO C'E' Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare e di non parlare di capire senza allegrie di amare e di stupirsi solo a Pasqua e a Natale. Gli dicono: di scoprire il mondo che già c’è e di cento gliene rubano novantanove. Gl