Passa ai contenuti principali

BAMBINI: ecco i libri più belli dedicati a Dante Alighieri

{ Divina Commedia } Nelle ultime settimane, ho avuto modo di sfogliare diverse proposte pensate per raccontare ai bambini, la storia di Dante Alighieri.


Albi illustrati, romanzi, strisce a fumetti, che restituiscono ai piccoli lettori, ma anche ai loro genitori, la vita e l'opera dell'illustre Poeta.


Quella di Dante è una storia che merita di essere narrata anche ai bambini


Vi lascio una piccola selezione.

DANTE PER BAMBINI e per genitori curiosi. 
Inferno e Purgatorio
Federico Corradini, illustrazioni di Silvia Baroncelli

Dante per bambini


La Divina Commedia come non l'avete mai studiata! Una versione accessibile a tutti per avvicinarsi con curiosità e leggerezza all'opera originale.

Un libro ben approfondito da sfogliare insieme per conoscere i Canti dell'Inferno e del Purgatorio, alleggeriti ma non minimizzati, per trarne ispirazione. ( In uscita anche la Cantica dedicata al Paradiso)

Leggere questi volumi insieme ai vostri bambini vi riporterà ai tempi della scuola, ma in una veste completamente nuova.

I libri contengono 33 storie, 33 tavole a colori e 33 disegni da colorare. 
Meritano una nota le illustrazioni di Silvia Baroncelli, sono pura poesia, restituiscono una seconda narrazione fatta di immagini. 

Questi volumi sono pubblicati in Self Publishing .

Età: dagli 8 anni
Li trovi qui: Inferno e Purgatorio

Difetti? Il prezzo è leggermente superiore alla media, ma li vale! Mi piacerebbe una versione con copertina cartonata.

I MOSTRI DI DANTE. Divina Commedia activity book
Laura Vaioli e Giacomo Guccinelli



In questa pubblicazione si incontrano i mostri descritti da Dante nella sua opera più famosa, la Divina Commedia.

Un libro che offre un punto di vista inedito sulla poesia, da apprezzare per la sua originalità senza fare troppo i moralisti! 

Le creature mostruose che descrive Dante sono spaventose ma decisamente affascinanti. Il poeta li prende da vecchie storie, antichi miti, leggende medievali e li mette tutti insieme nella Cantica dell'Inferno , quasi per creare una squadra invincibile di super cattivi.

Per ognuna delle diciassette creature c'è una pagina dedicata alla spiegazione, seria e dettagliata, una intervista della stessa creatura e "Divine attività" per passare momenti spensierati.

Ad ogni mostro è assegnata una abilità e punteggi relativi alla forza, all'attacco, alla difesa. 
Ricorda un po' le carte che piacciono ai bambini. Che sia un invito a sfidarsi?!

I mostri sono molto spaventosi?
La risposta è no, sembrano creature fantastiche, amichevoli. Non turberanno i sogni dei piccoli lettori.

Età di lettura: dagli 8 anni
Lo trovi qui: I mostri di Dante

Difetti? Sfogliandolo mi sono chiesta cosa penserebbe Dante di questo Activity Book ultra moderno ;-)

PAPERDANTE Letteratura a fumetti
Augusto Macchetto , Giada Perissinotto, Andrea Cagol
Disney Giunti

paperdante-la-storia-di-dante-a-fumetti

La prima storia illustrata Disney ispirata a Dante Alighieri. Un volume da "accarezzare" composto da un’opera unica.

E così Dante ritorna bambino e persino Papero

La prima parte del testo narra una vicenda inedita del giovane PaperDante composta da 48 pagine.

"Aveva la testa piena di sogni che a volte gli uscivano dalla bocca."

La seconda parte propone due intramontabili parodie a fumetti: L'Inferno di Topolino, che ha inaugurato un genere nel mondo, e L'Inferno di Paperino.

Un fantastico libro che omaggia il sommo poeta.

Lo trovi qui : PaperDante

Età di lettura: dagli 8 anni

Difetti? La parte testuale delle strisce a fumetti dedicata a Topolino è scritta con un carattere che non ne rende semplice la comprensione. Lo sconsiglio a chi ha difetti visivi o difficoltà di lettura.

Riflessioni ad alta voce...

Vedere tutta questa creatività editoriale è una grande gioia. Nei prossimi mesi cercherò di visionare altri testi.
Il prossimo sarà sicuramente "Il primo passo nella selva oscura" pubblicato da Einaudi,  ho assistito all'intervista degli autori e devo dire che sono rimasta affascinata dalla profondità delle illustrazioni di Marco Somà.

La Divina Commedia Marco Somà Einaudi

Buone letture!
Carlotta

Commenti

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI immagine tratta dal blog   Farefuorilamedusa

Il pensiero di Loris Malaguzzi raccolto in una poesia per bambini...

Invece il cento c'è" è la poesia per bambini  scritta dal celebre pedagogista Loris Malaguzzi, in poche righe riassume il pensiero del fondatore del Reggio Approach. È contenuta all'interno del libro " I cento linguaggi dei bambini". INVECE IL CENTO C'E' Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare e di non parlare di capire senza allegrie di amare e di stupirsi solo a Pasqua e a Natale. Gli dicono: di scoprire il mondo che già c’è e di cento gliene rubano novantanove. Gl