Passa ai contenuti principali

PICCOLE DONNE: la storia senza tempo delle sorelle March in un'edizione illustrata per bambini

Piccole Donne è l'intramontabile capolavoro firmato da Louisa May Alcott,  ora rivisitato ed adattato per un pubblico di bambini da 24 Ore Cultura. Un volume che ci viene riconsegnato in un cartonato dal maxi formato caratterizzato da raffinate illustrazioni dai colori accesi impreziosite da qualche tocco di glitter (sulla copertina). 

Le autrici del volume sono Arianna Ghilardotti e Valeria Petrone, propongono una versione contemporanea che ben si sposa alla all'idea di narrazione dei lettori del ventunesimo secolo.



Piccole Donne - raccontato da Arianna Ghilardotti e illustrato da Valeria Petrone, 24OreCultura  

È la vigilia di Natale e fuori nevica, ma nel salotto di casa March il fuoco scoppietta allegramente nel camino. Quattro sorelle, intente a lavorare a maglia, sospirano, un po’ tristi, pensando al loro papà che è lontano, in guerra”.

Impossibile dimenticare il solenne inizio del romanzo della Alcott. 

Ci troviamo in una cittadina del New England durante la Guerra di Successione. Per la famiglia March il Natale è malinconico, da quando l'adorato padre è partito per il fronte. A mantenere calda l'atmosfera c'è una corrispondenza epistolare con lo stesso babbo e l'affetto di vicini e familiari. 

Le protagoniste 

Meg è la sorella maggiore, nella storia incarna la donna perfetta; Jo è la protagonista indiscussa dal carattere forte e battagliero; Beth è la più timida e ama suonare il pianoforte; Amy è la sorella minore,  egoista e capricciosa.

Le vicende narrate dalla Alcott raccontano la storia delle quattro sorelle che attraverso i loro vissuti ci parlano di valori fondamentali quali rispetto, speranza e affetti familiari - da non sottovalutare l'intraprendenza femminile che anticipa e rivoluziona i ruoli di genere. Anche le relazioni di amicizia appaiono come cruciali nel romanzo.

I libri che hanno fatto la storia

Piccole Donne è un must della letteratura statunitense di fine '800,  continua a farci sognare dopo quasi due secoli dalla prima pubblicazione. Chi ha avuto la fortuna di leggerlo non potrà fare a meno di sentire il desiderio di farlo conoscere anche ai propri bambini. 

A chi è rivolto ?

Un libro ripensato per arrivare anche ai lettori più acerbi - per la lettura in autonomia consigliato dai 7 anni (non è in stampatello). 

Una nota sulle illustrazioni

Le illustrazioni a doppia pagina consentono di esplorare il libro ancor prima di aver imparato a leggere. La scelta dei colori e dei dettagli riporta ad un passato che ha un sapore familiare.

Le autrici

Arianna Ghilardotti, redattrice e traduttrice, collabora regolarmente ai programmi dei Teatri alla Scala e La Fenice. È esperta di genealogia, storia delle dinastie e letteratura dell'età vittoriana. 

Valeria Petrone, cresciuta con i libri di Bruno Munari e Gianni Rodari, ha studiato Arte a Milano e Londra. Vive a Roma, dove si dedica alla pittura, alla scultura e all'illustrazione.

Lo trovi qui - prezzo di copertina: 17,90 euro


E tu, con quale Piccola donna ti identifichi maggiormente?


Post in collaborazione con 24 Ore Cultura.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IL TUTORIAL CHE TI INSEGNA COME COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I TUOI BAMBINI

COSTRUIRE UN TAVOLO LUMINOSO PER I VOSTRI BAMBINI Il tutorial che vi porto oggi è uno a cui tengo particolarmente, essendo uno dei primi DIY che ho realizzato per i miei bimbi e che ci ha regalato tanti bei momenti: il tavolo luminoso ispirato al Reggio Emilia Approach . Metodo che assegna un ruolo centrale al bambino e dove tra tanti aspetti cerca di potenziare la creatività tramite la sperimentazione, il gioco, la musica, l’arte, ecc....e dove la luce ha un ruolo fondamentale. Il tavolo luminoso è lo strumento ideale per sviluppo della percezione sensoriale, dell'osservazione, è indicato per prolungare i tempi d’attenzione e migliorare l'apprendimento scolastico attraverso il gioco. COSA VI OCCORRE: -Tavolino LATT Ikea -Lastra di plexiglass (vetro sintetico) traslucida opaca  delle stesse misure di quella in dotazione del kit del tavolo. Ho trovato un negozio online che lo tagliava su misura. Vi lascio il link -Carta sta

UNA POESIA CONTRO LA GUERRA... DI GIANNI RODARI

  PROMEMORIA CI SONO COSE DA FARE OGNI GIORNO: LAVARSI, STUDIARE, GIOCARE PREPARARE LA TAVOLA, A MEZZOGIORNO. CI SONO COSE DA FARE DI NOTTE: CHIUDERE GLI OCCHI, DORMIRE, AVERE SOGNI DA SOGNARE, ORECCHIE PER SENTIRE. CI SONO COSE DA NON FARE MAI, NÉ DI GIORNO  NÉ DI NOTTE NÉ PER MARE  NÉ PER TERRA: PER ESEMPIO, LA GUERRA! GIANNI RODARI immagine tratta dal blog   Farefuorilamedusa

GIANNI RODARI : FAVOLA SULLA PIOGGIA DI PIOMBINO

Giornata uggiosa? Rodari nelle sue “Favole al telefono” immagina e racconta una pioggia speciale. Vi consiglio di leggerla ai vostri piccoli. memeandsaysay Gianni Rodari FAVOLE AL TELEFONO Giulio Einaudi editore La famosa pioggia di Piombino Una volta a Piombino piovvero confetti. Venivano giú grossi come chicchi di grandine, ma erano di tutti i colori: verdi, rosa, viola, blu. Un bambino si mise in bocca un chicco verde, tanto per provare, e trovò che sapeva di menta. Un altro assaggiò un chicco rosa e sapeva di fragola. - Sono confetti! Sono confetti! E via tutti per le strade a riempirsene le tasche. Ma non facevano in tempo a raccoglierli, perché venivano giú fitti fitti. La pioggia durò poco ma lasciò le strade coperte da un tappeto di confetti profumati che scricchiolavano sotto i piedi. Gli scolari, tornando da scuola, ne trovarono ancora da riempirsi le cartelle. Le vecchiette ne avevano messi insieme dei bei fagottelli c